PROGETTO EDUCATIVO STEINERIANO

Il metodo educativo, e i fondamenti pedagogici della nostra scuola:

Il percorso che noi proponiamo è fondato sulla pedagogia di Rudolf Steiner. La prima scuola Steiner-Waldorf nasce in Germania, a Stoccarda, nel 1919; solo in Europa se ne contano oggi più di 700, con una presenza importante in tutti i continenti.
Esse offrono un percorso pedagogico completo, che va dall’asilo nido alle scuole superiori.
In Italia sono attive e operanti più di venti scuole, riunite in una federazione nazionale e riconosciute dal M.I.U.R.
Rudolf Steiner è stato anche il promotore dello sviluppo dell’agricoltura biologica e biodinamica, proprio allo scopo di restituire all’uomo un rapporto con la terra che si andava, e si va ogni giorno allentando.
L’obiettivo educativo che ci poniamo, in linea con la pedagogia di Rudolf Steiner, è quello di far emergere i talenti e le capacità presenti in ogni bambino.
Talenti che si palesano attraverso tre facoltà proprie di ogni essere umano: il pensiero, il sentimento e la volontà, che nel bambino si presentano ancora allo stato potenziale e devono essere sviluppate e armonizzate.

I quattro ambiti costitutivi dell’asilo rurale

Quattro sono gli ambiti entro i quali si articola la nostra attività pedagogica:

La natura

come spazio formativo originario per il bambino.

Nel nostro asilo rurale il bambino vive parte della giornata immerso nella natura, seguendo il ritmo delle stagioni. Insieme con le maestre e i maestri, il bimbo potrà coltivare degli orticelli con ortaggi di stagione…

arte

L’arte

come principale strumento pedagogico.

Nel modellare con la cera un piccolo animaletto, nello sperimentare attraverso la pittura i colori delle stagioni o nel confezionare piccoli prodotti con il telaio il bambino inizia a sviluppare…

bambola

Il Racconto

e il teatro di figura come spazio dell’ascolto, cura del linguaggio e formazione della fantasia.

Centrale è il momento della giornata in cui i bambini si raccolgono attorno alla maestra per ascoltare. La maestra racconta una fiaba tratta dalla…

focolaio

Il Focolare

domestico.

Ciò che i bambini e i maestri svolgono all’interno della casa è la vita quotidiana fatta di cose sensate e curate: macinare i cereali, fare il pane insieme, i biscotti, o le marmellate, apparecchiare la tavola insieme e poi riordinare…


Il coinvolgimento del territorio:

Nel nostro progetto grande importanza assumono le realtà artigiane e contadine del territorio, che possono donare molto ai bambini, in termini di esperienze relazionali e di apprendimento. Nostro intendimento è di creare una rete di collaborazione con gli artigiani e i contadini locali, per riscoprire le tradizioni del territorio